L'Erede degli Stregoni

La prima Guerra degli Incubi è un lontano ricordo e i Quattro Regni vivono un periodo di pace e prosperità, ma l'ombra di un antico nemico torna a stendere il suo velo d'oscurità su tutto il continente. I Lord del Terrore solcano nuovamente la terra per preparare il ritorno del loro Signore e questa volta nessuno potrà fermarli. Le speranze di tutti sono riposte in un giovane ragazzo dal retaggio nobile e in un gruppo di eroi che sotto la guida di Ailamar, ultimo fra gli Stregoni, dovranno affrontare sfide al di là di ogni immaginazione, fino allo scontro finale, da cui emergerà il dominatore di una nuova era.

"La duplice forza del lavoro di Bosisio è quella di aderire compostamente alla natura e ai 'precetti' del genere fantasy nello svolgimento del racconto e contemporaneamente, grazie anche a una lingua molto allegorica, di giungere attraverso ambientazioni ed episodi fantastici e immaginifici nel cuore del nostro presente".
- Agenzia Martin Eden

Il libro sarà distribuito sui più importanti portali di vendita e sarà ordinabile da oltre 350 librerie distribuite sul territorio nazionale. Oltre al formato cartaceo, sarà disponibile anche la versione elettronica, presente sui principali servizi di vendita e-book.

facebook mail twitter kindle inmondadori

I personaggi

Aska

La mia vita è stata distrutta in un attimo, il mio mondo è sparito e sono stato catapultato in una realtà che non conosco. Ho scoperto di non essere chi credevo e che nelle mie vene non scorre il sangue della mia famiglia. Sono solo al mondo e su di me grava una grande responsabilità. Io non la voglio, non voglio niente di tutto questo!

Il Signore degli Incubi

Mi avete imprigionato, mi avete privato della libertà e dei poteri, ma non siete riusciti a fermarmi. Nessuna delle vostre difese durerà in eterno e quando tornerò avrò la mia vendetta. I Quattro Regni pagheranno per la loro arroganza!

Ailamar

Vivo da così tanto tempo che ho dimenticato quanti anni ho. Ho attraversato le ere e difeso questo mondo tutte le volte che si è reso necessario. Il nemico che sta arrivando, però è troppo potente per me e temo che non sarò all'altezza del compito affidatomi. Ma non dispero, perchè una nuova luce sorgerà.

Sare, il Distruttore

Il mio Signore sta tornando e io lo precedo, cosicchè io possa preparagli il terreno. Quando sarà di nuovo tra di noi, guiderò il suo esercito alla conquista del mondo e avrò la mia vendetta. Vecchio, questa volta mi prenderò la tua vita!

Nihara

Ho dedicato la mia vita alla protezione del Custode dei Sogni e non verrò meno al mio giuramento. Ci aspetta una sfida al di là delle nostre possibilità e se mi fosse richiesto di sacrificare la vita per Ailamar, non esiterei un istante.

Artamak, Lo Scuro

La mia rete sta calando sull'Impero. La trappola è scattata e il mondo degli uomini è pronto per cadere. Non vi accorgerete nemmeno di cosa sta accadendo finchè non sarete miei prigionieri.

Khaemlin

Sono un Difensore della Porta del Nord e il compito del mio Ordine è impedire il ritorno del Signore degli Incubi. Farò tutto il necessario per adempiere ai miei obblighi.

Cariman, Sacerdote di Eleus

Il signore della Morte mi ha reso il suo testimone. La sua potenza alberga nella mia anima e si manifesta attraverso il mio corpo. Io sono la pestilenza che punirà il mondo.

Helk

Combatto da quando ho imparato a camminare, è la mia ragione di vita. La furia di Kaarus vive in me e infiamma il mio spirito, rendendomi un guerriero invincibile. Se avrò fortuna, sarò il braccio armato che abbatterà li Signore degli Incubi.

Datum, il Mago Drago

Io domino il fuoco, creatore di vita e portatore di morte. Da esso traggo il potere della creazione, l'energia primordiale capace di animare e fortificare la debole carne dell'uomo.

Saynar

Aska non è mio fratello, non abbiamo lo stesso sangue, ma non è un motivo sufficiente per abbandonarlo. Io gli starò accanto, nel compito che lo aspetta, perchè la famiglia non si fonda su un legame genetico, ma sulla solidità dell'amore reciproco.

Kristina

Io sono la Morte. Nessuno può uccidermi e il tocco della mia spada è fatale. Se incroci la mia strada, vuol dire che il tempo a tua disposizione è ormai esaurito.

Ake

Sono l'uomo più ricco dei Quattro Regni, ma il denaro non mi interessa. Io cerco una sfida, un avversario capace di spingermi fino al limite delle mie capacità. Questa volta sono certo che avrò ciò che desidero e che, alla fine, uscirò vincitore. Io non perdo mai.

I Quattro Regni

Impero del Sole Nascente

L'impero si estende nella parte sud dei Quattro Regni. Ordine e legge guidano la mano dell'Imperatore che, dall'alto del suo trono a Luce, governa con giustizia e saggezza. E' il regno più potente dal punto di vista militare e politico e la sua influenza raggiunge ogni angolo del continente, grazie alla costruzione e manutenzione delle Grandi Strade, arterie di comunicazione che collegano tutte le capitali. Il fiore all'occhiello del suo esercito, l'Ordine dei Grifoni, ha la fama di essere il reparto meglio addestrato al mondo.

Terre Libere

Sono la patria del commercio libero, una federazione di quattro città stato legate da accordi di reciproco sostegno. Il governo dei territori è in mano a un gruppo di donne, molto diverse tra loro, che hanno siglato un patto di mutuo soccorso e che lavorano unite per un unico scopo, la prosperità delle loro terre. Lungoponte, Città dei Fiumi, Giardino dei Trolls e Porta dell'Est sono unite da una fitta rete di canali navigabili, fiumi e laghi, attraverso la quale si sviluppa colonna portante della ricchezza di queste terre, il commercio fluviale.

Norska

E' il regno del nord, rinchiuso fra l'inverno perenne del Deserto di ghiaccio e pietra, la Barriera a ovest e i Denti del Lupo a est. E' un territorio inospitale, il clima e le creature selvagge rendono difficile la fondazione di insediamenti permanenti. La popolazione, infatti, è nomade e si sposta continuamente seguendo le stagioni. Non esiste un governo centrale e le varie tribù seguono leggi e tradizioni diverse, ma, quando è necessario, si riuniscono in un consiglio in cui i capi prendono decisioni comuni per il bene di tutto il popolo. Non esistono città o villaggi, ma al centro di Norska si trova Terra, una città-mercato, che in occasione di eventi particolari, diventa una meta importante per le tribù. In quei casi, le poche strutture stabili di pietra e legno vengono circondate da un mare di tende colorate, trasformando l'insediamento in una enorme tendopoli capace di ospitare migliaia di persone.

Osturia

Protetto dalla Barriera a est e dalla Palude delle Nebbie a sud, è un regno isolazionista e autarchico. Ha pochi rapporti con il mondo esterno e la popolazione ha marcati atteggiamente xenofobi. Non si hanno molti dettagli sul governo e sulla vita a Torre dell'Ovest o nelle altre regioni scarsamente popolate, ma hanno una grande fama e sono molto ricercati i prodotti dell'artigianato basati sul ferro prodotto dalle miniera sulla Barriera. In particolare, armi e armature sono considerate di grande pregio.

Atkhala

Centro dei Quattro Regni, la città stato ospita il Consiglio dei Maghi. Essa sorge su un'isola fluttuante sopra la Voragine, ricordo imperituro della prima Guerra degli Incubi, ed è collegata alla terraferma da splendini ponti di marmo bianco che si estendono dalla città verso le Grandi Strade dirette alle capitali degli altri stati. Qui sorge anche la Scuola del Talento e della Via, unico organo autorizzato allo sviluppo della magia.

Isole Dimenticate

A sud est del continente, protetto da un incantesimo che lo rende irraggiungibili, si trova un arcipelago di isole coperte da una lussureggiante vegetazione. Le Isole Dimenticate sono la patria del popolo dal Sangue Antico, uomini dotati di poteri eccezionali, custodi del segreto della longevità e della capacità di sentire la magia scorrere nel creato. Scacciato dai Quattro Regni al termine della prima Guerra degli Incubi, il Popolo Antico vive in un forzato isolamento, proteggendo la sua eredità e combattendo una guerra silenziosa contro il Signore degli Incubi e i suoi adepti.